Scuse

 

Basta scuse
Basta scuse

Ci deve essere sempre una scusa, buona o meno buona che sia. Per giustificare, condire o mascherare un’azione che vorremmo fare o non fare.

La scusa di una riunione di lavoro – che forse lascerà il tempo che trova – per non poter essere dove forse la mia presenza può essere d’aiuto a qualcuno che mi è caro, o quanto meno avere un senso…

La scusa di una conferenza, sempre anche quella di lavoro, per poter fuggire dall’Italia una ventina di giorni e catapultarmi in Argentina, da dove ero mancata per troppo tempo e mi sarei scoperta una estranea in casa propria…

La scusa del governo che emette un “decreto del fare”, per temporeggiare, per barcamenarsela, o semplicemente per mancanza di attributi mentre il paese si incamina, inesorabilmente, verso il viale del tramonto e si appresta forse a raggiungere la Grecia…

La scusa del comune di Genova per spillarmi ancora altri soldi, a titolo di Tares, perché il comune di Loano ha impiegato ben due mesi a notificare un cambio di domicilio nell’anno del Signore 2013 e con tutti i mezzi, telematici, e non, che si hanno a disposizione.

Basta scuse.

Annunci

2 thoughts on “Scuse

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...