Plutocrati nostrani

Plutocrati nostrani
Plutocrati nostrani

Ieri sera su Presa diretta abbiamo assistito alla cinica teatralizzazione del nuovo medioevo in cui stiamo vivendo.

Un Paese sempre più squilibrato, una forbice sempre più divaricata, in cui da un lato spadroneggia una minuscola classe di plutocrati e dall’altra, una massa sterminata di servi della gleba sempre più poveri, precari e senza speranza.

Metà della ricchezza in Italia è in mano al 10% delle famiglie.

Tanto per dare qualche numero, a fine 2010, la ricchezza privata ammontava a circa 9.732 miliardi, equivalenti a:

  • 6 volte il PIL
  • 4 volte e mezzo il debito pubblico
  • 7,8 volte il reddito disponibile, contro il 7,7 del Regno Unito, il 7,5 della Francia, il 7 del Giappone, il 6,3 della Germania e il 4,8 degli Stati Uniti.

Un tesoro enorme che ci pone come un paese di Paperoni, più ricchi dei francesi, degli inglesi, e degli americani, tutti paesi in cui sono in vigore normative sulla tassazione dei grandi patrimoni, mentre in Italia si è sempre preferito tassare i redditi da lavoro, per evitare di levare il superfluo ai plutocrati nostrani, quelli che frequentano gli stessi circoli e le stesse festicciole di un Bertinotti e di un Alemanno, perché l’opulenza, si sa, è al di sopra di ogni credo politico.

Questo il macabro specchio dell’Italia d’oggi: debito pubblico alle stelle e senza freni, debito privato relativamente contenuto, ricchezza privata immensa che però, diversamente da altri paesi avanzati, non produce nessuna crescita.

Insomma, un Paese ricchissimo abitato da straccioni.

Annunci

3 thoughts on “Plutocrati nostrani

  1. Buon giorno Impertinente !! La Sua libertà di pensiero e di riflessione senza pre giudizi ci da” la carica” per sperare di uscire da questo medioevo. Grazie infinite

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...